Matteo Mazzoni e Cristiano Toraldo sono due professionisti attivi in Impact Hub Firenze con la loro società Appcademy, specializzata nello sviluppo web e mobile, system integration e prototipazione rapida. Proprio in questo coworking, che ospita l’associazione FabLab Firenze, hanno avuto modo di partecipare attivamente ad alcune iniziative, sia fornendo le proprie competenze specifiche in fatto di sviluppo software, che acquisendo altre competenze relative allo sviluppo con sistemi embedded (Arduino, RaspberryPi) e altro Hardware Open Source. Una passione di Matteo (nella foto) che è diventata un altro dei servizi professionali offerti da Appcademy in collaborazione con una società di Prato, insieme alla quale realizza soluzioni basate sull’Internet of Things (IoT) e sulla prototipazione rapida che affiancano dispositivi embedded (sensori o attuatori) con piattaforme web per l’analisi ed la gestione dell’informazione.

Per questo Cristiano e Matteo sono stati coinvolti nel progetto europeo OpenMaker, facendo networking con diverse aziende, insieme alle quali stanno lavorando per poter presentare un prototipo alla prossima call-for-ideas. L’impatto che si aspettano da OpenMaker è duplice: da un lato sono convinti che le aziende tradizionali possano avvantaggiarsi del contributo di un Maker nel loro ufficio di Ricerca & Sviluppo interno e, magari, assorbire in futuro questa risorsa per innovare processi e prodotti. Dall’altro potrebbero attivarsi collaborazioni discontinue dell’azienda con realtà esterne per sviluppare delle soluzioni innovative in ambito IoT o prototipazione rapida, per testarne i benefici nell’ottimizzazione dei processi e dei prodotti. L’incontro tra azienda e maker, in entrambi i casi, dev’essere considerato strategico per poter avere effetti duraturi in ottica di innovazione.